Lavastoviglie: cos'è e come rimuovere la patina bianca dal fondo, da bicchieri e piatti.

In: Articoli

Il calcare è uno dei problemi principali per i nostri elettrodomestici. Ecco come combatterlo.

Lavastoviglie: cos'è e come rimuovere la patina bianca dal fondo, da bicchieri e piatti.

Il calcare è uno dei problemi principali per i nostri elettrodomestici. Particolarmente esposta all’azione del calcare è la nostra lavastoviglie che tanto ci aiuta nelle faccende domestiche quotidiane. 

Ma come fare a riconoscere la presenza di calcare?

Se anche voi trovate la patina bianca nelle pentole dopo aver cucinato la pasta oppure vi accorgete di una patina bianca nei bicchieri appena tirati fuori dalla vostra lavastoviglie allora avete un problema di calcare nell’acqua. 

Di seguito quello che devi sapere su patina bianca e incrostazioni, e su come risolvere:

Come capire se l’incrostazione nella lavastoviglie sotto forma di patina bianca è proprio calcare?

Un piccolo trucco per capire se quella patina bianca sia effettivamente calcare è fare la “prova dell’aceto”. In genere, infatti, la patina bianca di calcare è particolarmente resistente e passandoci un dito rimane evidente. Se, invece, provate ad eliminare quella patina con un po’ di acqua e aceto e quella scompare allora il vostro problema è proprio il calcare.

Tranquilli, è un problema comune e quasi sempre risolvibile con degli accorgimenti. Ma partiamo dal principio. 

Perché la lavastoviglie lascia una patina bianca?

La lavastoviglie, elettrodomestico ormai presente in quasi tutte le cucine, si occupa di pulire i piatti, i bicchieri e le pentole al posto nostro e per farlo utilizza l’acqua di rete ad una temperatura che in media si aggira intorno ai 60°C. 

Proprio l’acqua di rete, se particolarmente calcarea, porta la nostra lavastoviglie a lasciare una patina bianca spesso evidente nei bicchieri a causa delle temperature di utilizzo. Il calcare, infatti, tende a depositarsi con l’aumento della temperatura dell’acqua. Non è necessario arrivare a temperature d’ebollizione (100°C) ma basta scaldare l’acqua per avere un primo decadimento del calcare nelle superfici. Proprio per questo è facile trovare la patina bianca sia dopo un lavaggio in lavastoviglie sia dopo aver cucinato la pasta per la famiglia. 

Più l’acqua è calcarea e maggiore sarà l’incrostazione nella lavastoviglie.

Infatti, il calcare è un problema non solo per le nostre pentole e bicchieri ma per la stessa sopravvivenza del nostro elettrodomestico.

Proprio il calcare tende a incrostare le tubature e i filtri della nostra lavastoviglie fino ad arrivare ad un malfunzionamento o ad un mancato funzionamento con la conseguenza di dover contattare un tecnico e pulire temporaneamente i piatti a mano.

Non solo, il calcare tende a depositarsi sulle pareti più esposte della nostra lavastoviglie come la resistenza. Il calcare, formando una patina, impedisce così alla resistenza di lavorare correttamente allungando i tempi di riscaldamento dell’acqua con un conseguente aumento dei consumi.

In realtà, il calcare è un problema che riguarda molti aspetti della nostra casa, come le tubature, le caldaie, le lavatrici e i rubinetti, ovunque ci sia presenza di acqua calda che porti il calcare a depositarsi sulle superfici. 

Come rimuovere per sempre la patina bianca calcarea dalla lavastoviglie

Per salvaguardare la nostra lavastoviglie esistono dei sistemi anticalcare e la soluzione migliore e più efficace è certamente quella di installare un sistema di addolcimento in grado di ridurre il calcare presente nell’acqua riducendo, di conseguenza, la formazione della patina bianca nelle nostre stoviglie.

L’addolcitore cabinato ad uso domestico è il più valido alleato per salvaguardare l’intero impianto domestico ed impedire incrostazioni che alla lunga possono causare degli imprevisti indesiderati. 

Non solo migliora la qualità dell’acqua ma l’addolcitore consente di abbattere i consumi con un risparmio economico per famiglia da non sottovalutare (pensiamo al consumo di energia e ai costi di manutenzione) con un occhio “green” grazie ad un migliore utilizzo dell’energia senza sprechi.

Di base, è necessario proteggere i nostri elettrodomestici dal calcare ed effettuare delle manutenzioni costanti di pulizia per evitare di trovarci senza lavastoviglie proprio dopo un pranzo in famiglia o tra amici.

Date un occhiata al link di seguito per sapere come scegliere un addolcitore di acqua per casa.

Commenti

Lascia il tuo commento

Su